Astoi Confindustria viaggi
La qualità alla guida del turismo
News Turismo
Il  nuovo amico  del turismo

Il  nuovo amico del turismo

03 Novembre 2014

La "frase" del turismo di oggi

"Sogna, pianifica, prenota, vive, racconta "è questa "la frase del turismo" per il consumatore di oggi. Azioni accomunate dalla condivisione con il dispositivo mobile, che poi, se ci pensiamo bene, sono gli stessi elementi che caratterizzano Facebook. In effetti tra il social network più famoso al mondo e il turismo ci sono "molti elementi di comunione. Una sensazione che è avvalorata anche da uno studio di PhocusWright del 2013, dove il turismo è l'elemento top travel. E' la categoria più discussa, condivisa e commentata". A tal proposito Andrea Lai, sales manager Italia di Facebook , osserva che, facendo un'analisi del contenuto, "dopo le comunicazioni intimistiche e personali, su Facebook quelle legate al viaggio rappresentano l'elemento più importante all'interno della piattaforma". A riprova Capobianchi snocciola una serie di dati interessanti. A partire dal fatto che "un post su un viaggio è condiviso quattro volte di più di qualunque altro argomento di Facebook. L'84% degli utenti usa come fonte di ispirazione le foto pubblicate da amici e parenti in merito al proprio viaggio". Il che fa del social network un "elemento per scoprire la possibilità di fare un viaggio", in pratica "lo rende possibile". Il 70% degli utenti arriva a prendere in considerazione delle mete che non aveva mai considerato, "se il viaggio è stato fatto da amici e parenti".

C'è un'altra percentuale interessante: il 95% degli utenti usa Facebook "per attività di ricerca relativa al viaggio, controlla se amici e parenti hanno fatto checkin nello stesso posto, controllano il gate. In pratica quasi la totalità degli utenti vive su Facebook l'attività legata alla scelta della vacanza". A tal proposito Lai sottolinea che le persone tendono ad utilizzare il mezzo "come piattaforma che le aiuta in tutte le fasi della pianificazione del viaggio. Oltre ad essere uno strumento importante nella definizione della struttura dove si soggiorna". A riprova di quanto sia diventato protagonista della vita di chi ama il mondo dei social, il 99% degli utenti Facebook "fa l'aggiornamento di stato (sul proprio profilo, ndr) prima ancora di disfare la valigia", aggiunge Capobianchi. In Italia su Facebook ci sono 25 milioni di persone almeno una volta al mese e "19 milioni di persone al giorno in media, circa il 70% della popolazione digitale attiva nel nostro Paese". Il che vuol dire "una volta e mezza i lettori delle cinque testate principali", sottolinea Capobianchi. Il peso del mobile nelle modalità di utilizzo? "Dei 19 mln di italiani che si collegano una volta al giorno, sono 15 mln gli utenti che si collegano su base giornaliera attraverso dispositivi mobile", aggiunge Lai.

Favorire l'osmosi

Se l'invenzione di Mark Zuckerberg è uno degli strumenti attraverso il quale sempre più le persone scoprono le possibilità legate alle vacanze, è inutile dire che, per le aziende del settore, diventa sempre più importante dedicare delle figure a questo canale (e non solo, ndr) in modo che possano "favorire questa osmosi di comunicazione". Ancora una volta sono i numeri che vengono in soccorso per avvalorare le potenzialità del mezzo: "Facebook offre più di 1 miliardo e 32 milioni di persone sulla piattaforma. Sono soggetti attivi - afferma la manager -, che cliccano Mi piace e fanno delle scelte". E questi sono elementi fondamentali se si vuole definire una strategia di marketing personalizzato. "Dal canto nostro - afferma Lai siamo contenti di essere un social media, ma non solo, siamo anche una piattaforma di marketing a 360°". Infatti, cresce sempre di più il numero delle aziende, in particolare pmi, che utilizzano il mezzo per business. A livello Emea le connessioni su Facebook tra persone e aziende ammontano a 7,5 miliardi. In Italia hanno raggiunto quota 745,7 milioni. Nel mondo sono 30 milioni le pagine utilizzate dalle pmi in modo attivo. - Fonte: Guida Viaggi (di Stefania Vicini)