Astoi Confindustria viaggi
La qualità alla guida del turismo
News Turismo
Il Marocco rallenta il passo

Il Marocco rallenta il passo

17 Agosto 2016

I dati positivi di inizio anno non sono stati, purtroppo, confermati. Il Marocco archivia un primo semestre all’insegna del rallentamento dell’inbound internazionale, soprattutto per quanto riguarda il mercato italiano. Secondo gli ultimi dati diffusi dal Ministero del Turismo, infatti, gli arrivi provenienti dalla Penisola dopo essere aumentati di un punto percentuale nel primo trimestre sono scesi di 6 punti da gennaio a giugno.

Un rallentamento superato solo dal meno 7 per cento dei visitatori britannici e da un analogo calo da parte di quelli tedeschi, mentre invece i francesi sono diminuiti di 3 punti. In totale l’inbound del semestre ha fatto registrare un rallentamento di 1,4 punti percentuali rispetto all’analogo periodo del 2015.

Casablanca e Tangeri in controtendenza

Di questo passo appare sempre più improbabile l’obiettivo dei 20 milioni di turisti fissato dal governo marocchino per il 2017. Particolarmente forte il calo di pernottamenti di Fes (meno 20 per cento), mentre Rabat si è fermata a un meno 3 per cento e Casablanca e Tangeri, in controtendenza, hanno fatto registrare un incremento di overnight pari al 6 per cento rispetto al 2015. - Fonte: TTGItalia.com