Astoi Confindustria viaggi
La qualità alla guida del turismo
Rassegna stampa Astoi
Il Giornale del Turismo - Corbella: Ulteriore stop dei voli è grave, serve urgentemente un fondo di garanzia

Il Giornale del Turismo - Corbella: Ulteriore stop dei voli è grave, serve urgentemente un fondo di garanzia

11 Maggio 2010

Corbella: Ulteriore stop dei voli è grave, serve urgentemente un fondo di garanzia

 Per il turismo italiano è ormai davvero il caso di dire che  piove sul bagnato  : non usa giri di parole il presidente Astoi Roberto Corbella per commentare gli effetti sul turismo italiano dopo lo stop di ieri a centinaia di voli in buona parte del nord Italia a causa del ritorno su cieli europei delle polveri del vulcano islandese.  Il danno naturalmente è più circoscritto rispetto allo stop ai voli di metà aprile, ma in ogni caso un dato negativo c è  sottolinea il presidente dell Associazione confindustriale dei tour operator  visto che la domenica è un giorno di partenze per i viaggi turistici.

Naturalmente e giustamente chi non è riuscito a partire lo farà nei prossimi giorni, ma ciò significa nuovi costi per il lavoro aggiuntivo da fare per organizzare le nuove partenze e per garantire l assistenza ai turisti . Il settore, lamenta Corbella,  non ce la fa più3 e per questo rilancia l idea di un fondo di garanzia  non più rimandabile , in grado di  coprire gli operatori turistici da eventi spesso non prevedibili come emergenze vulcaniche e tsunami, ma anche fallimenti di vettori aerei e scioperi generali.

L idea, spiega ancora Corbella,  è quella di accantonare 50 centesimi di euro per ogni biglietto aereo staccato nel nostro Paese , che potrebbe riuscire a mettere insieme circa 50 milioni di euro ogni anno.  Si tratta di un sistema che funziona  assicura il presidente Astoi  Basti pensare che in Olanda, dove hanno già realizzato una cosa del genere, non vengono più fatti gli accantonamenti, visto che nel frattempo il fondo, rimasto a lungo inutilizzato, ha generato interessi finanziari cospicui .