Astoi Confindustria viaggi
La qualità alla guida del turismo
News Turismo
Iata, delude il traffico aereo internazionale di agosto

Iata, delude il traffico aereo internazionale di agosto

07 Ottobre 2016

Agosto deludente per il traffico aereo internazionale: Iata, nel suo consueto report mensile, ha infatti rilevato un rallentamento nella crescita della domanda aerea (+4,6%) rispetto allo stesso mese del 2015. Il dato fa coppia con il calo di quasi 1 punto percentuale del load factor (indice di riempimento posti a bordo) sceso all’83,8%.

«La  ridimensionata crescita della domanda passeggeri – ha commentato Alexandre de Juniac, direttore generale  e ceo di Iata – è sicuramente  deludente rispetto alla performance del mese precedente, ma si tratta pur sempre di una crescita accettabile se si considera che gli attacchi terroristici in Europa hanno inevitabilmente frenato la domanda di viaggi aerei».

 

Nella disamina per macro-regioni del mondo, l’Asia-Pacifico ha registrato un aumento della domanda al +6,8% ed il traffico sulle rotte dall’Europa verso gli scali asiatici è cresciuto solo del +1,5%. E non a caso molto frenata è apparsa la crescita in Europa (+3,3%), anche se il load factor del vecchio continente appare ancora il più alto tra le regioni del mondo (86,6%).

 

Mentre il Medio oriente, ancora una volta, fa segnare la perfomance più vistosa con un aumento del 10,3%. Assai contenuta la crescita in Nord America (+1,8%), con un indice d’incremento identico a quello delle compagnie aeree africane. Infine buon andamento del trend in Sud America (+6,7%), grazie anche all’effetto Olimpiadi in Brasile. - Fonte: L'Agenzia di Viaggi.it