Astoi Confindustria viaggi
La qualità alla guida del turismo
News Turismo
I segreti della nuova Enit. Radaelli racconta il piano

I segreti della nuova Enit. Radaelli racconta il piano

07 Ottobre 2014

Come sarà la nuova Enit?

"Seguirà le linee delineate dalla legge - dice Radaelli -, che sottolinea la grande importanza dell'agenzia per promuovere l'immagine dell'Italia nel mondo".

Con quali strumenti opererete?

"Il primo passo sarà far ripartire in maniera nuova il portale Italia.it, sul quale stiamo cercando di assicurare una transizione senza scossoni. L'attuale redazione ha fatto cose positive - dice - che potranno essere usate come base per lo sviluppo futuro. Anche per questo, presenterò un piano editoriale al ministro".

E poi? L'unica via dell'Italia sarà quella digitale?

"Bisogna tenere conto che più del 50 per cento dei turisti sceglie ricercando su internet - sostiene il commissario - quindi la via digitale è obbligata. Ma lavoreremo su due aspetti dell'online: da un lato migliorare la presentazione del Paese, dall'altro sollecitare e supportare gli operatori per la sviluppo del prodotto turistico".

Perché il prodotto manca..

"Perché senza prodotto non c'è promozione".

Quale sarà la dotazione economica di Enit per rispondere alla sua mission?

"Andrò a proporre una visione di Enit al ministro e chiederò su quella i finanziamenti. In realtà, i fondi ci sono, ma sono molto distribuiti su diverse iniziative regionali".

Ecco, le Regioni. Quale sarà il rapporto, in attesa della modifica del Titolo V della Costituzione?

"La strada intrapresa è quella giusta - dice - con lo sviluppo di un piano verso l'estero condiviso con le Regioni. La condivisione di iniziative corrisponderà anche a una condivisione dei fondi. Si può ipotizzare un impegno delle singole regioni sui mercati di prossimità, mentre sui bacini più lontani bisogna dare una visione nazionale e andare insieme".

Si è parlato anche di un ruolo di ecommerce b2c per Enit. Venderete prodotto?

"Assolutamente no  chiarisce Radaelli -. Proporre una scelta e selezione di prodotti turistici sul portale Italia.it è una cosa, ma noi saremo un ente economico, non vendiamo. A meno che non ci venga chiesto dal Governo".

Insomma, quanti soldi le serviranno per far funzionare la nuova Enit?

"Questo - sorride - glielo dirò alla fine di novembre". - Fonte: TTG Italia (di Cristina Peroglio)