Astoi Confindustria viaggi
La qualità alla guida del turismo
Rassegna stampa Astoi
Guidaviaggi - La spallata di Lufthansa

Guidaviaggi - La spallata di Lufthansa

16 Giugno 2015

Focus / Aerolinee e strategie / Da settembre 16 euro per i biglietti via gds e da gennaio lo 0,1% di commissioni

Con una decisione unilaterale e finalizzata a maggiori ricavi derivanti dalle operazioni di volo, pur sempre sottolineando " l'importanza del ruolo delle agenzie delle viaggi ", in un solo giorno il Gruppo Lufthansa ha rivisto la strategia commerciale tagliando la commissione allo 0,1% e applicando 16 euro di fee sui biglietti via gds.

E' evidente che qualcosa stride. La compagnia ci risponde " non commentiamo i dettagli contrattuali del rapporto con i nostri partner commerciali, in quanto sono oggetto di comunicazione bilaterale ", noi proviamo ad analizzare la situazione. Il perchè? Ncd La lettera di Lh dice chiaramente che le compagnie saranno a bordo di Ndc, il nuovo standard distributivo di Iata, entro l'anno. Pertanto le agenzie vengono " allontanate " dai global distribution system.

"Le compagnie aeree del Gruppo Lufthansa stanno sviluppando un nuovo metodo di prenotazione per permettere ai partner commerciali di connettersi direttamente ai propri sistemi informatici sulla base della nuova procedura Iata Ndc (New distribution capacity) - riporta una nota ufficiale del 2 giugno -. Il primo progetto pilota Ndc è attualmente in fase di sperimentazione in Swiss e dovrebbe essere introdotto da Lufthansa nel corso di quest'anno ".

Il problema è più profondo per Ernesto Mazzi, presidente di Fiavet Lazio e membro della delegazione nell' Apjc Italia , l'organo collegiale territoriale di rappresentanza delle linee aeree e degli agenti passeggeri accreditati Iata. "Francamente credo che l'iniziativa trovi la sua genesi in altro contesto che non quello della Ndc-Iata, di cui si parla ormai da tempo e che non trova, a oggi, un prodotto definitivo -osserva -. Le azioni intraprese riportano all'attenzione dell'industria, tutta, la necessità di un'informazione neutrale per gli agenti e il consumatore finale, nonché il tema accantonato della giusta remunerazione nell'ambito del contratto di mandato Iata. Trovo preoccupante che un grande gruppo non trovi altre azioni imprenditoriali se non quella di deprimere la sua principale forza di vendita".

Serie le preoccupazioni per " l'impatto operativo sulle attività di prenotazione e post-vendita - argomenta Claudio Cristofaro , responsabile ricerca e sviluppo Simple Crs -. Il gds consente non solo di confrontare tutte le compagnie, ma anche gestire cambi, rimborsi, ri-emissioni, oltre all'integrazione con il gestionale aziendale. Questo con un unico strumento. Lo standard Ndc Iata è una buona idea ma bisogna capire come e soprattutto quando verrà implementato. Nel frattempo il lavoro per le agenzie si complicherà e occorreranno maggiori risorse. Il taglio commissionale voluto da Lufthansa non è esattamente ottimale in uno scenario del genere. Cosa succederà al prossimo sciopero? Come si gestiranno le emergenze coinvolgenti più vettori? ".

Massimo Caravita, vp di Marsupio Group insiste sul fatto che l'agenzia non fa solo la vendita del biglietto, ma anche assistenza, e se questo costo non lo assume il call center del vettore, viene gestito dal canale distributivo. " Una politica commerciale miope ed arrogante quella di risparmiare sulle commissioni ", sottolinea.

Le proteste

Nel giorno dell'annuncio di Lufthansa Fabrice Coltelloni, direttore vendite Italia, affermava che "non c'è alcun progetto di questo tipo per Af-Klm ", anche se qualche giorno dopo, a Miami per il meeting Iata, il pdg Alexandre de Juniac non lo escludeva a priori. E se Alitalia fa sapere che non si allineerà alla politica di Lufthansa, dai t.o. viene la steccata.

"Entrambe le azioni rappresentano non l'evoluzione conseguente a una nuova visione di sviluppo, ma l'ennesimo, vecchio, tentativo di scaricare sugli altri soggetti della filiera e sui consumatori le proprie problematiche ", dice il vp Astoi Confindustria Viaggi, Andrea Mele.

Ancora più dura Aiav , l'associazione italiana degli agenti di viaggio: " Lufthansa Group intende 'fare cassa' ". - di Paola Baldacci

  • TTGItalia n 1480_1562015_pag 3
    0.33 Mb