Astoi Confindustria viaggi
La qualità alla guida del turismo
Rassegna stampa Astoi
Guidaviaggi.it - Confindustria compatta sulla Direttiva Pacchetti

Guidaviaggi.it - Confindustria compatta sulla Direttiva Pacchetti

04 Maggio 2018
“Non siamo in competizione tra albergatori, tour operator e agenzie, anzi siamo più forti per questo” afferma Gianfranco Battisti

Nessun contrasto tra Astoi, Associazione Italiana Confindustria Alberghi, e Aidit, la neonata associazione di agenzie di viaggio. Le diverse anime di Confindustria, provate dalla Direttiva Pacchetti, sembrano avviarsi verso un cammino unitario. Ce ne dà conferma il presidente di Federturismo Confindustria, Gianfranco Battisti: “Le associazioni di Confindustria vanno ad integrarsi, sono complementari“.  “Noi abbiamo la rappresentanza di 23 grandi associazioni, dagli alberghi ai trasporti, alle spiagge, alle terme, ai tour operator – continua - la nostra forza è proprio questa: a differenza di altri, che sono settoriali, noi rappresentiamo tutta la filiera, e il fatto di creare una rete è il nostro punto forza, non la nostra debolezza”.

“L’associazionismo serve per mettere a sistema esigenze giuridiche, istituzionali, per dare strumenti di rappresentanza e di supporto nell’evoluzione qualitativa“. “La guerra interna nel settore non porta benefici a nessuno, mentre l’agente di viaggi che si pone come consulente non ha competitor”.

Aggiunge quindi Antonio Barreca, general director Federturismo Confindustria: “Astoi e Associazione Italiana Confindustria Alberghi hanno espresso la loro preoccupazione per la direttiva, ma soprattutto perché è troppo sbilanciata nell’eccesso di difesa del consumatore”. “Le garanzie sono importanti, ma sono state aggiunte delle possibilità che esulano dalla direttiva stessa, consentendo, ad esempio, di cambiare immediatamente hotel se non soddisfa le proprie aspettative, senza considerare il fuso orario”.

Non è mancata la partecipazione delle associazioni alla discussione della direttiva. “Abbiamo infatti segnalato soprattutto questa problematica e continueremo a farlo con il nuovo Governo” ha specificato Barreca.  Questa volta ci sarà al tavolo delle trattative anche Domenico Pellegrino, presidente Aidit: “Parteciperemo con una logica da politiche industriale, necessarie in questo momento di profonda trasformazione”. l.s.