Astoi Confindustria viaggi
La qualità alla guida del turismo
Rassegna stampa Astoi
Guida Viaggi - Status quo sulla domanda

Guida Viaggi - Status quo sulla domanda

08 Giugno 2010

Adv e operatori a confronto

Sono rimaste uguali. E' il verdetto emerso dall'inchiesta dell'Osservatorio Guida Viaggi in merito a come siano le richieste di viaggi lungo raggio rispetto

all'anno scorso. Quest'anno il 45,8% del panel non ha registrato cambiamenti. E,visto,tutto quello che è stato tra crisi, regressione, sofferenze economiche, epidemie, e, in alcuni casi disordini civili con conseguenti sconsigli, non è poi un dato così allarmante.Per il 29,8% degli interpellatile richieste sono aumentate. A non molta distanza chi, invece, parla di calo (22,9%). La stessa domanda era stata posta nel 2009 e, anche in quel caso, il verdetto era uno status quo.Ossia il 44,6% del panel non aveva rilevato variazioni. A parlare di calo il 30%, mentre era più bassa la fetta di chi parlava di aumenti (25,1%). Confrontando le due inchieste alla fin fine ci si può consolare, visto che quest'anno i commenti sono più positivi.

T.o. non pessimisti

Sebbene l'aria che si respirasul fronte lungo raggio nonsia poi così salubre come potrebbesembrare, il versantedel tour operating non mostrasegnali di particolarepessimismo. Si va da unfronte più mite nei commentiad uno che parla addiritturadi crescita. "Non ci possiamolamentare", afferma Corrado Munarin, general manager di Condor."Nonostante qualche momento di difficoltà registrato per alcune partenze di aprile e maggio, in generale c'è una risposta abbastanza positiva". Dal Gruppo Oltremare (Oltremare/Caleidoscopio)si parla di alti e bassi, "con settimane di picco ed altre più lente. Complessivamente,nei primi mesi dell'anno Oltremare registra un incremento del 26% proveniente in particolar modo da: Campania, Sicilia e Lazio".

Sebbene per il periodo estivo sia difficile fare previsioni, "in quanto le prenotazioni, in generale, sono un po' in ritardo o sottodata (non solo sul lungoraggio) - osserva Palma De Vito, marketing manager Best Tours - rispetto agli anni passati, agosto sta dando segnali positivi, così come giugno, mentre luglio è più in ritardo". Invece, peri primi sei mesi dell'anno fiscale del t.o. (nov. 09/apr.10), l'andamento è stato in linea con gli obiettivi di budget, "in particolare, i Caraibi hanno fatto segnare le performance migliori". C è chiparla di crescita. E il caso di Metamondo, per il t.o. il lungo raggio lo è in modo costante per quanto riguarda l'Oriente, "cui è dedicato un catalogo specifico. La Cina in particolare sta acquisendo un interesse crescente".

In linea il Quality Group nel momento in cui parla di forte crescita, "in particolare l'Estremo Oriente ha registrato un aumento del 33% nei primi 5 mesi con i volumi più importanti per il consorzio", sostiene Marco Peci, responsabile commerciale.C'è anche chi parla di risultati che superano le aspettative,asserisce l'ufficio programmazioni prodotti di Evolution Travel. E il panorama delle destinazioni di maggior successo è piuttosto vario, tra India, Namibia,Usa, Caraibi e Thailandia,fino a poco tempo fa. La Malesia è il prodotto su cui il t.o. punta per la prossima stagione estiva. Anche il lungo raggio de I Viaggi di Atlantide funziona: Madagascar,Kenya e Zanzibar sono tre delle mete "più richieste da sempre, insieme alle isole dell'arcipelago capoverdiano e ai tour del Brasile". Il Madagascar,prodotto lungo raggio più "nuovo della programmazione, ha già convinto molti turisti ad approfittare dei pacchetti benessere proposti in collaborazione con una delle strutture di riferimento dell'isola di Nosy Be,il Kintana Eden Spa". E proprio il Madagascar è il terreno dove il t.o. presenta la novità dell Atlantis Club Ora Resort Loharano Hotel. Uno spaccato sulle Americhe è quanto offerto da Gastaldi 1860. Tenendo conto che si tratta un t.o. giovane,e di piccole dimensioni, il trend da inizio anno è "molto b