Astoi Confindustria viaggi
La qualità alla guida del turismo
Rassegna stampa Astoi
Guida Viaggi sito web - Il Cairo: anche Astoi presente alla missione economica multisettoriale

Guida Viaggi sito web - Il Cairo: anche Astoi presente alla missione economica multisettoriale

03 Novembre 2011

"Sono stati tre giorni molto proficui", ha commentato Roberto Corbella

Il presidente di Astoi, Roberto Corbella, ha partecipato alla missione economica multisettoriale organizzata a Il Cairo dall Associazione di Amicizia e Cooperazione Italia  Egitto e guidata dagli ambasciatori Antonio Badini ed Ashraf Rashid.

La missione era finalizzata a rafforzare la cooperazione economica e le relazioni industriali tra i due Paesi, con riferimento a diversi settori produttivi tra i quali il turismo, ad esplorare le opportunità imprenditoriali e di investimento nel Paese oltreché a sostenere l Egitto nell attuale fase di crescita industriale, occupazionale e sociale. La delegazione italiana era composta da associazioni di categoria, primarie imprese, istituti bancari ed operatori impegnati nei principali settori produttivi ed interessati alla ricerca di opportunità di business e di partenariati con interlocutori locali. Nel corso delle tre giornate, si sono svolti una serie di incontri a diversi livelli.

A livello governativo, si sono tenuti incontri riservati con diverse autorità tra cui il ministro del Turismo, Mounir Fakhry Abdel Nour. A livello associativo, è stato possibile avviare un dialogo con diverse organizzazioni imprenditoriali e commerciali, tra cui l Eba, Egyptian Businessmen s Association, la Fei, Federation of Egyptian Industries, la Fecc, Federation of Egyptian Chambers of Commerce e con il Gafi, General Authority Foreign Investment.

 Sono stati sicuramente tre giorni molto proficui - ha commentato Corbella - durante i quali è stato possibile consolidare rapporti già esistenti, oltreché aprire un interessante dialogo con altri attori, istituzionali e non . Nel corso degli incontri sono stati illustrati gli indirizzi di politica economica ed industriale, il piano per i possibili nuovi investimenti nei territori del Mar Rosso e del Mediterraneo e le politiche a favore di un turismo sostenibile e per lo sviluppo dell'utilizzo delle energie alternative.