Astoi Confindustria viaggi
La qualità alla guida del turismo
Rassegna stampa Astoi
Guida Viaggi sito web - Battifora, Astoi: 'Nel 2015 il ritorno del Mar Rosso'

Guida Viaggi sito web - Battifora, Astoi: 'Nel 2015 il ritorno del Mar Rosso'

29 Gennaio 2015
 
Il presidente dell'associazione dei tour operator fotografa per Gv le scelte di vacanza dei clienti italiani, e dà indicazioni su quello che sarà il nuovo anno, che dovrebbe vedere confermato quel rinnovato interesse verso le spiagge del Red Sea già intravisto a Capodanno
 

“Lo scorso anno, nei viaggi a lungo raggio, si sono distinti gli Stati Uniti, l’area del Pacifico con Australia e Polinesia, specialmente per i viaggi di nozze. Bene sono andati anche Maldive e Caraibi, come pure il Mar Rosso che, specialmente sulla costa occidentale di Marsa Alam, ha confermato l’elevato gradimento da parte dei clienti italiani”.

Così Luca Battifora, presidente Astoi, forte del suo osservatorio privilegiato, traccia per Guida Viaggi i trend delle scelte di vacanze dei nostri connazionali nel 2014. In estate, ricorda ancora il manager, a dominare la scena “tanta Grecia, Spagna e Tunisia”. E il mare Italia? Il balneare nostrano “ha dato segnali di miglioramento rispetto all’anno precedente, con buone performance in Puglia, Sicilia e Sardegna, ed anche con richiesta su isole minori e coste sia tirrenica che adriatica: il consumo di vacanza all’interno dei nostri confini  potrebbe essere superiore – aggiunge Battifora -, ma purtroppo  l’estero spesso risulta più conveniente rispetto alle località nostrane”. Infine da segnalare “l’eccellente risultato delle crociere, che continuano ad incontrare le preferenze di molti italiani”.

Quali saranno le mete protagoniste del 2015? “In primis credo il Mar Rosso – risponde il presidente -. Sulle partenze di Natale/Capodanno si sono visti chiari segnali di crescita che non mi sorprendono, perché  le località del Mar Rosso sono tra le più amate dalla clientela italiana”.
 
A seguire, “i primi dati sul portafoglio ordini sembrano confermare Oceano Indiano con Maldive e Mauritius, ancora Caraibi e tanti Stati Uniti, ma anche Medio Oriente con Emirati e Oman”. Scorrendo il “virtuale elenco” troviamo poi l’Estremo Oriente, quindi Indocina, Indonesia e Thailandia, “mentre la preferenza dei viaggi di nozze proseguirà su Polinesia, Australia, Usa abbinati ai Caraibi o alle Hawaii e ancora Maldive”.
 
Crociere, infine, sempre “al centro del business”, sia nel Mediterraneo che su rotte più lontane.