Astoi Confindustria viaggi
La qualità alla guida del turismo
News Turismo
Francia: turisti stranieri in calo del 10%

Francia: turisti stranieri in calo del 10%

22 Agosto 2016

Parigi soffre più delle località di provincia. In diminuzione dell'11% i visitatori di Disneyland Paris

Gli attentati che hanno colpito la Francia hanno avuto importanti ripercussioni sui flussi turistici. Una notizia che non sorprende, confermata in una intervista al Journal du Dimanche dal segretario di Stato incaricato della promozione del turismo, Matthias Fekl. Il calo, nel primo semestre, dei pernottamenti dei visitatori stranieri è stato del 10%. Particolarmente colpiti sono stati gli hotel di alta gamma, che hanno sofferto della disaffezione dei clienti più alto spendenti, quali quelli provenienti da Usa, Asia e area del Golfo. Il calo si conferma anche a luglio, sempre intorno al 10%. Da segnalare, in particolare, che Parigi ha registrato un impatto negativo maggiore rispetto alle località di provincia, che hanno beneficiato dei campionati europei di calcio.

Numeri in diminuzione anche per Disneyland Paris, che ha pagato le conseguenze oltre che del timore di attentati anche di un meteo poco favorevole e degli scioperi: l’attività del parco ha messo a segno un -13% nei primi nove mesi dell’esercizio (ottobre-giugno) in termini di giro d’affari, ed un -11% sul fronte dei visitatori; in calo la spesa media per visitatore del 2%. - Fonte: GuidaViaggi.it