Astoi Confindustria viaggi
La qualità alla guida del turismo
News Turismo
Euromonitor interpreta i trend mondiali

Euromonitor interpreta i trend mondiali

03 Novembre 2015
Europa ancora prima per entrate turistiche, ma si assiste ad un calo di arrivi.

La ricerca Euromonitor presentata al Wtm di Londra prefigura un mondo in cui la crescita economica continua ad essere incerta, con l’aumento di tensioni geopolitiche, la volatilità del prezzo del carburante e una Eurozona sottomessa a crisi. Il Fondo monetario internazionale parla di un Pil globale in crescita del 3,2% nel 2015, sostenuto dalle economie emergenti.

Prendendo in esame le differenti aree geografiche, Euromonitor segnala quello che si può definire come l’American Dream Parte 2: "Riguarda l’opportunità di prosperare e salire nella scala sociale, che si traduce in orari di lavoro più lunghi e meno vacanze. Il 40% degli americani non ha usato tutto il suo periodo di vacanze. Ci sono delle aziende che stanno cambiando questa attitudine offrendo ai dipendenti vacanze non monitorate o illimitate".

In Uk gli arrivi turistici continuano a crescere e la sterlina forte rende costoso il soggiorno in Gran Bretagna per gli europei. "La digitalizzazione - osserva la ricerca - sta aiutando diverse città minori inglesi a farsi spazio per attirare turisti". In Europa gli arrivi hanno visto un calo nella crescita, anche se si stima che i viaggi raggiungeranno I 593 milioni nel 2015, con entrate turistiche inbound per 498 miliardi di dollari, dato che le fa mantenere la posizione leader nella classifica mondiale.

In Medio Oriente la performance economica accelererà lentamente, con un Pil in aumento del 2,4% nel 2015. La regione soffre per questioni di sicurezza, ma l’evoluzione internazionale in atto sta agevolando l’Iran, che potrebbe aprirsi e compiere dei passi verso uno sviluppo sul piano turistico. 

L’Africa dal canto suo assiste ad una crescita del Pil del 5% quest’anno, con una buona performance sia per il traffico leisure che business. L’Asia sta conoscendo una crescita robusta sia in termini di economia che in ambito turistico e il boom dei viaggi cinesi sta aiutando il trasporto aereo. di l.d. - Fonte: GuidaViaggi.it