Astoi Confindustria viaggi
La qualità alla guida del turismo
News Turismo
Ectaa denuncia il Gruppo Lufthansa all’Ue per il Dcc

Ectaa denuncia il Gruppo Lufthansa all’Ue per il Dcc

27 Luglio 2015

L’Ectaa ha presentato una denuncia formale alla Commissione europea in base al regolamento n° 80/2009 relativo al Codice di condotta sui gds. La decisione che il Gruppo Lufthansa ha comunicato lo scorso 2 luglio di applicare a partire dal 1 settembre una fee di 16 euro per i biglietti prenotati via gds (per tutti i vettori del gruppo, quindi Lufthansa, Brussels Airlines, Austrian Airlines e Swiss) «rappresenta un incremento significativo di costi per i passeggeri e uno svantaggio competitivo per tutti gli agenti di viaggio rispetto alla distribuzione diretta delle compagnie aeree – spiega una nota ufficiale dell’Ectaa -. 

Dopo un’attenta analisi delle alternative distributive proposte da Lufthansa, compresi i singoli siti internet dei vettori o la piattaforma del gruppo dedicata alle agenzie di viaggio, l’Ectaa e i suoi membri sono arrivati alla conclusione che non si tratta di alternative efficienti e sostenibili, che rappresentano anzi un considerevole passo indietro rispetto ai sistemi di booking utilizzati attraverso i gds». Ectaa specifica che a seguito di una dettagliata analisi legale della decisione di Lufthansa, l’associazione ha deciso «di presentare una denuncia alla Commissione europea in quanto l’azione del Gruppo Lh rappresenta una violazione del regolamento europeo n°80/2009, in particolare riguardo agli articoli 10.4 e 10.5. Se poi la piattaforma di prenotazione per agenti di Lufthansa dovesse rientrare nella definizione di gds così come stabilito nell’articolo 2.4 del regolamento, Lufthansa in qualità di “vettore associato” dovrà rispettare gli obblighi di tale posizione, specificati negli articoli 10.4 e 10.5. Ora spetterà alla Commissione europea decidere in merito». 

Ectaa sta portando avanti anche ulteriori indagini legali per stabilire se le azioni di Lufthansa infrangono in qualche modo le regole europee sulla concorrenza (articoli 101 e 102 del trattato Ue). Ectaa raggruppa le associazioni degli agenti di viaggio e dei tour operator di 33 Paesi, di cui 27 all’interno dell’Unione europea e rappresenta circa 80.000 aziende. - Fonte: Travelquotidiano.com