Astoi Confindustria viaggi
La qualità alla guida del turismo
News Turismo
Croazia al lavoro: cinque cluster per aumentare la stagionalità

Croazia al lavoro: cinque cluster per aumentare la stagionalità

30 Settembre 2015

“Il trend è ottimo, ma ora dobbiamo lavorare di più sulla destagionalizzazione”. Branko Curic, direttore dell’Ente Nazionale Croato per il Turismo, individua subito qual è il nodo su cui la rappresentanza italiana si sta impegnando: l’allungamento della stagionalità.

“Quasi la metà degli italiani che giungono da noi - spiega - arriva nel solo mese di agosto, quindi è nostro compito far conoscere le attrattive del Paese anche per chi sceglie la bassa stagione per viaggiare”.

Attrattive che l’ente suddivide in cinque cluster: turismo medico, enogastronomia, cicloturismo, viaggi d’affari, convegni e turismo attivo. “Il programma che stiamo portando avanti dallo scorso anno si chiama ‘Croazia 365’ e include una serie di azioni di marketing verso il mercato italiano e, all’opposto, iniziative dedicate ai nostri operatori”.

Tra queste ultime una visita a Bolzano che, dal 5 al 7 ottobre, porterà in città un centinaio di rappresentanti degli enti croati e giornalisti del Paese. “Si tratta - spiega Curic - di un viaggio studio a tema enogastronomico per attingere dall’esperienza dell’Alto Adige in tema di rafforzamento dell’immagine in bassa stagione”.

Immagine che, invece, per quanto riguarda la summer è già consolidata; prova ne è il bilancio della componente italiana che, grazie all’ottimo andamento di agosto, ha fatto registrare negli otto mesi 2015 un incremento di arrivi pari a 7,5 punti percentuali.

“L’Italia - sottolinea il direttore - è il quarto mercato dopo Germania, Slovenia e Austria e, per fine anno, ci aspettiamo di avere dagli 80 ai 90mila nuovi turisti in più”. Da gennaio ad agosto gli italiani nel Paese sono stati 940mila, per un totale di 4,6 milioni di pernottamenti.

A TTG Incontri l’ente partecipa con i rappresentanti  delle tre regioni preferite dai nostri connazionali: Istria, Quarnaro e Zagabria. Giovedì 8 ottobre alle ore 15 è previsto, allo stand, un workshop aperto a tutti gli agenti di viaggi. - di Stefania Galvan - Fonte: TTGItalia.com