Astoi Confindustria viaggi
La qualità alla guida del turismo
Rassegna stampa Astoi
Corriere del Mezzogiorno Economia - Alla Borsa Mediterranea di Napoli buyer da tutto il mondo

Corriere del Mezzogiorno Economia - Alla Borsa Mediterranea di Napoli buyer da tutto il mondo

08 Aprile 2014


La Cdc assicura: «Quest anno vacanze più convenienti»

La Borsa Mediterranea del Turismo è diventata maggiorenne ed è andata in mondovisione. La Bmt conclusasi ieri, organizzata dalla Progecta alla Mostra d'Oltremare di Napoli, è arrivata alla sua 18esima edizione richiamando a sé i leader del turismo internazionale con presenze, per la prima volta, anche di buyer provenienti da Corea, Tanzania, Giordania, Aruba, Oman, Sri Lanka, affiancatesi alle presenze ormai consolidate negli anni di grandi operatori provenienti da Giappone, Sudafrica, Israele, Cuba e Brasile, tanto per fare alcuni nomi. Il tutto mentre l'Europa ormai alla Bmt di Napoli sembra essere a casa propria. Così sono stati 2 mila gli operatori, italiani e stranieri. che hanno presentato le loro offerte e parlato di turismo.

«La Bmt - ha commentato il presidente di Progecta Angioletto de Negri - è un figlio che abbiamo fatto nascere per assecondare le esigenze di quanti avevano la necessità di incontrare il mercato del centro sud per promuovere prodotti e destinazioni, senza dover passare per forza da una borsa dispersiva come quella di Milano». Così tra stand di piccole realtà, desiderose di cogliere occasioni di business, c'erano anche le firme più importanti del tour operating (capitanante da Federviaggio e Astoi), Regioni, compagnie aeree e catene alberghiere. Il tutto con un particolare focus sull'evoluzione del viaggiatore e sulle sue richieste in particolare in vista dell'imminente stagione estiva.

«Come per ogni edizione - ha spiegato de Negri  abbiamo studiato cambiamenti e tendenze del settore e ne abbiamo parlato». E così tra le tante tavole rotonde successo anche per i 4 workshop che hanno attirato l'attenzione di esperti e curiosi, toccando argomenti che vanno dall'incoming al turismo Sociale, dalla rinascita del settore Terme & benessere a quella del turismo congressuale, rivolto in particolar modo agli operatori del settore campani e a quelli internazionali che vogliono portare i turisti al sud Italia. Il trend del turismo è, infatti, sempre più sostenibile, ecologico e aperto alle novità. Anche quest'anno si è riconfermata l'attenzione al turismo Glbt in collaborazione con Twizz, all'innovazione con un focus sulla promozione via web e social e alla tradizione con la presentazione del Napoli Pizza Village.

Tantissime le novità dedicate al trade. Come quelle di Msc, che accanto ai suoi competitor, ha presentato per la prima volta un catalogo a «lunga scadenza», come spiega Leonardo Massa, country managerdel colosso partenopeo della crocieristica: «Per noi la Bmt è un po' come tornare a casa, quindi abbiamo colto l'occasione per presentare il nostro nuovo catalogo che durerà fino al 2016, dando ai clienti e ai tour operator una grande libertà di movimento per quanto riguarda il pricing. Questo mentre siamo reduci da una serie d'investimenti non da poco. Come l'operazione Rinascimento che con una commessa di circa 200milioni a Fincantieri prevede l'ampliamento di circa 800 posti sulla flotta Msc Lirica. Questo perché il crocerista ormai è diventato turista e l'offerta deve essere all'altezza per essere leader sul mercato. È il nostro consiglio ai tour operator. Ed è il motivo della nostra ormai presenza fissa qui, incontrare i nostri agenti di viaggio. Un'occasione unica per crescere insieme a loro e insieme al Sud, perché andiamo nei 5 continenti ma la nostra storia parte da qui».

E parte dal Sud anche la storia dei tanti operatori del settore che erano presenti alla Bmt. A dare loro man forte c'era anche la Camera di Commercio di Napoli. «Quest'estate organizzare una vacanza a Napoli e in provincia costerà di meno - ha annunciato alla Bmt il presidente dell'ente camerale Maurizio Maddaloni - perché è partito il programma d'incentivi agli operatori internazionali e alle agenzie di viaggio corrispondenti che