Astoi Confindustria viaggi
La qualità alla guida del turismo
Rassegna stampa Astoi
Newnotizie - Calendario 2010: addio  ponti lunghi , più lavoro per tutti

Newnotizie - Calendario 2010: addio  ponti lunghi , più lavoro per tutti

20 Novembre 2009

Gli amanti delle vacanze toccata e fuga soliti ad approffitare di festività che cadono nei giorni prossimi al fine settimana avranno sicuramente già dato un occhiata al calendario 2010. Lo scorro anch io: 25 aprile cadrà di domenica, il 1 maggio, la settimana successiva, sarà di sabato. Il 2 giugno, Festa della Repubblica, è un mercoledì: proprio nel bel mezzo della settimana, per fare vacanza occorreranno ben 2 giorni di ferie. Ferragosto? Domenica, giusto per stare in tema. Festa di Ognissanti sarà lunedì: ecco il primo ponte. La festa dell Immacolata, 8 dicembre, cadrà di mercoledì: vale il discorso fatto per il 2 giugno. Natale sabato, S. Stefano domenica e Capodanno 2011 sabato. Davvero un brutto scherzo per tutti i lavoratori: sicuramente si lavorerà di più e ci saranno meno occasioni per spendere!

Secondo il sociologo del lavoro De Masi non ci sarà alcun vantaggio: «Il nostro è un deficit di consumi, non di produzione. Il vero problema è avere più tempo libero, mentre cinque giorni in più al lavoro rappresentano meno consumi, meno vacanze, meno sport. Nei giorni in cui si lavora, infatti, non si consuma, al massimo una coca-cola. La società industriale viveva di lavoro, la post-industriale vive di consumo. Se vivesse di lavoro non avremmo disoccupati».

Ecco invece l opinione di Roberto Corbella, presidente dell Astoi, associazione dei tour operator di Confindustria: «Il fattore ponti non sarà determinante sull andamento del turismo italiano, anche se non mi nascondo che i buoni fatturati delle recenti festività natalizie siano stati aiutati dal calendario. E ritengo anche possibile un impatto negativo sui voli a a breve e medio raggio».

Ecco la proposta, chiaramente ironica, di De Masi: «Cambiamo l articolo 1 della Costituzione: da  L Italia è una Repubblica democratica fondata sul lavoro in  L Italia è una Repubblica democratica fondata sul tempo libero ».

Valeria Panzeri