Astoi Confindustria viaggi
La qualità alla guida del turismo
Rassegna stampa Astoi
ANSA sito web - Tour operator, nessun problema per turisti italiani

ANSA sito web - Tour operator, nessun problema per turisti italiani

15 Agosto 2013


Nessun problema di sicurezza per i turisti italiani in Egitto, nonostante il Paese sia in fiamme: i tour operator italiani ribadiscono che le violenze nelle strade del Cairo non sta avendo ripercussioni sui nostri connazionali che si trovano nel Paese. Un numero che, in ogni caso, proprio a causa del precipitare della situazione politica degli ultimi mesi, si è ridotto dell'80% rispetto all'anno scorso. "Non ci aspettavamo un'azione così traumatica da parte delle autorità. Siamo comunque in continuo contatto con i nostri rappresentanti locali e con i funzionari egiziani del ministero del turismo e tutti ci hanno ripetuto che per i turisti la situazione è tranquilla", afferma il presidente della Fiavet (Federazione italiana associazioni imprese viaggi e turismo) Fortunato Giovannoni, sottolineando che già da tempo a tutti coloro che scelgono una vacanza per l'Egitto viene ripetuto di "evitare gli assembramenti e le piazze dove si tengono le manifestazioni".

"Le autorità - prosegue - tutelano al massimo la sicurezza dei turisti. Certo, non possiamo escludere che singole persone vadano a fare i curiosi nelle piazze dove si tengono le manifestazioni, ma a tutti i nostri associati abbiamo dato indicazioni precise". Tra i 1.500 e i 2.500 turisti italiani, dice Giovannoni, si trovano nelle località sul Mar Rosso, da Marsa Alam ad Hurgada fino a Sharm el Sheikh, o a Marsa Matrouh, sul Mediterraneo. Al Cairo invece, ci sarebbero meno di mille persone: numeri nettamente inferiori rispetto agli anni passati, che non riguardano solo l'Italia ma tutti i Paesi europei. "L'instabilità politica ha provocato un calo dell'80% sulle partenze dall'Italia, dell'85% al Cairo - spiega il presidente della Fiavet - ed è fermo anche il 50% delle crociere sul Nilo".

Anche all'Astoi, l'Associazione dei Tour operator che aderiscono a Confindustria, non risultano problemi per gli italiani. "Siamo in contatto con i nostri soci locali e con la Farnesina, al momento non abbiamo segnalazioni particolari" provenienti dai resort. La situazione, spiega il direttore, Flavia Franceschini, è in sostanza "invariata rispetto alle settimane scorse": dopo gli avvisi del ministero degli Esteri le escursioni sono limitate alle zone limitrofe ai villaggi turistici mentre sono sospesi tutti i tour dell'Egitto classico, quelli che comprendono Il Cairo, Luxor, Assuan e le crociere sul Nilo. "Ai turisti - si limitano a dire dall'Ente del turismo egiziano in Italia - non è mai accaduto nulla. Non ci sono problemi di sorta per loro".