Astoi Confindustria viaggi
La qualità alla guida del turismo
Rassegna stampa Astoi
ANSA In Viaggio - Agenti viaggio, a Sharm tutto tranquillo

ANSA In Viaggio - Agenti viaggio, a Sharm tutto tranquillo

02 Febbraio 2011

Astoi alla Farnesina, rivedere ' warning ' per l'area del Mar Rosso

A Sharm la situazione, nonostante il coprifuoco, ''e' abbastanza tranquilla, anche se il coprifuoco in atto non consente naturalmente le escursioni lontano dalla costa'': c'e' anche chi tutto sommato cerca di tranquillizzare gli animi per i tanti turisti italiani che in questi giorni si trovano nel Mar Rosso. Come fa ad esempio la presidente della Fiavet Cinzia Renzi, che chiarisce: ''i voli da Sharm tornano pieni ma perche' riportiamo a casa gli italiani che hanno finito la settimana di vacanza''. Tuttavia, nonostante la Farnesina abbia 'sconsigliato' i viaggi in Egitto, ci sono, anche in queste ore, alcuni italiani che decidono di partire e che non vogliono rinunciare al viaggio nelle localita' del del Mar Rosso in cui hanno prenotato una vacanza. Dopo l'avviso della Farnesina, arrivato nel tardo pomeriggio di sabato, sia i tour operator aderenti a Federviaggio, la Federazione del turismo organizzato, che quelli aderenti alla Fiavet e all'Astoi, Associazione di tour operator, stanno facendo partire vuoti i voli per l'Egitto, che tornano in Italia riportando i turisti che hanno terminato la propria settimana di vacanza. Nel prossimo fine settimana gli stessi voli andranno a riprendere i turisti partiti sabato scorso. ''I turisti italiani partiti sabato stanno fruendo di una vacanza tranquilla e senza alcun motivo di turbamento nei luoghi di vacanza prescelti. Anche i nostri corrispondenti locali ci assicurano che non ci sono situazioni pericolose'', spiega Federviaggio. Il presidente di Astoi, Roberto Corbella, spiega invece che ha scritto al ministro degli Esteri Frattini per chiedergli di rivedere, limitatamente per l'area del mar Rosso, il 'warning' della Farnesina, ''anche perche' - spiega molti altri Paesi europei, come la Germania e l'Inghilterra - continuano ad organizzare normalmente i viaggi in Egitto. Ma ci sono, anche in queste ore, e seppure in numero esiguo, alcuni turisti italiani che scelgono di non cancellare la vacanza e di partire''. Per chi ha prenotato una vacanza in Egitto per i prossimi giorni e ha deciso di non partire, i tour operator prevedono il il 'congelamento' del viaggio che sara' effettuato in un'altra data, la scelta di un'altra destinazione, oppure un 'buono' con la restituzione della somma che potra' quindi essere spesa in un altro momento. Ogni anno circa 800 mila italiani vanno sul Mar Rosso, se oltre 1 milione in tutto l'Egitto.