Astoi Confindustria viaggi
La qualità alla guida del turismo
Rassegna stampa Astoi
Annuario del Turismo - 13° Assemblea Astoi - Astoi e Demoskopea: una ricerca su come gli Italiani scelgono e acquistano le proprie vacanze

Annuario del Turismo - 13° Assemblea Astoi - Astoi e Demoskopea: una ricerca su come gli Italiani scelgono e acquistano le proprie vacanze

13 Maggio 2010

Astoi e Demoskopea hanno presentato i risultati di una prima ricerca che verifica l utilizzo di strumenti web nell organizzazione e nell acquisto di un viaggio.

Lo studio si è basato su un panel di 1.252 consumatori Italiani e 505 consumatori Inglesi, con una media di età di circa 40 anni, equamente suddiviso tra uomini e donne. L attività prevalente che viene svolta in rete è l info-Commerce: ossia, informarsi (online) prima di acquistare (online e offline).

Il consumatore si aggiorna in rete e con una elevata frequenza (16 volte al mese), raccoglie informazioni sulle novità offerte dalle aziende (95% degli intervistati), circa ogni tre giorni cerca (90%) e confronta (89%) i prezzi indipendentemente dal luogo, virtuale o fisico, di acquisto. Nella ricerca di informazioni il canale più affidale è il sito ufficiale dell Azienda, seguito dai siti specializzati di settore e dai blog/forum.

Quindi il web è visto dai consumatori come una piazza virtuale dove è più semplice raccogliere informazioni per gli acquisti intelligenti e instaurare una relazione con l azienda in maniera diretta o accedendo a sezioni riservate sul sito aziendale (92% degli intervistati è iscritto) o richiedendo comunicazioni possibilmente mirate e personalizzate.

Tra coloro che effettuano attività di e-commerce (83%), i beni più frequentemente acquistati risultano essere biglietti aerei, pacchetti vacanze e prenotazioni alberghi (63%), seguiti da libri (50%), prodotti di elettronica (47%) e servizi di telefonia (41%).

Dal confronto tra consumatore italiano e inglese emerge che globalmente le vacanze degli Inglesi sono equamente distribuite tra Giugno e Settembre, mentre quelle degli Italiani appaiono ancora concentrare tra Luglio e Agosto.

Gli Inglesi, più organizzati degli Italiani, prenotano le proprie vacanze con largo anticipo (mediamente con oltre 12 settimane vs le 7 degli Italiani). A conferma della loro maggiore organizzazione il 50% ha prenotato un pacchetto vacanza.

Il 65% degli Inglesi afferma di prenotare le proprie vacanze via internet, mentre in Italia la percentuale è notevolmente inferiore (43%), in favore delle agenzie di viaggio (22%) e della prenotazione telefonica (17%).

Curiosamente le notti che passeranno fuori casa in occasione delle vacanze estive sono analoghe tra Italiani e Inglesi (10) e per entrambi la vacanza estiva è mare. Gli Inglesi risultano essere più esterofili degli Italiani: solo il 30% farà vacanza in Gran Bretagna vs il 51% degli Italiani che rimarrà nel Bel Paese.

Il comportamento su internet dei navigatori Italiani e Inglesi è fondamentalmente analogo. Più frequente l acquisto di pacchetti vacanza da parte degli Inglesi, ma questo è in linea con la loro abitudine di viaggiare più spesso con questa modalità.

Ecco le principali destinazioni in cui gli italiani andranno in vacanza: Grecia (8%),Spagna (5%),Egitto Mar Rosso (3%), Francia (3%), Croazia (2%), USA (2%), Turchia (2%), Baleari (1%),Caraibi (1%).