Astoi Confindustria viaggi
La qualità alla guida del turismo
News Turismo
Alitalia: manifestazioni di interesse entro 15 giorni

Alitalia: manifestazioni di interesse entro 15 giorni

03 Maggio 2017

Il ministro Calenda ha espresso la necessità di un'alleanza con un'azienda del trasporto aereo 

I tre commissari di Alitalia sono stati nominati, per il momento non ci sono trattative sul tavolo, in quanto i commissari devono predisporre un programma. Secondo quanto si apprende da MilanoFinanza.it, e sulla base di quanto dichiarato dal ministro dello Sviluppo economico, Carlo Calenda, è previsto che entro 15 giorni comincino ad aprire alle manifestazioni di interesse. Il ministro questa mattina ha anche espresso la necessità di un'alleanza con un'azienda del trasporto aereo.

Come si sa, ieri il governo ha posto Alitalia in amministrazione straordinaria. L'esecutivo ha concesso un prestito ponte da 600 milioni di euro per consentire alla compagnia di continuare a operare nei prossimi sei mesi. Cosa consente la procedura di amministrazione straordinaria? "Consente una discontinuità economica", ha affermato Calenda. Il che vuol dire avere delle cordate interessate a prendere la compagnia aerea nel suo quasi complesso, "ma anche in un complesso più ridotto e lo possono fare con discontinuità". In concreto possono riassumere i dipendenti, comprare gli asset o le rotte. Dal canto suo il governo cercherà di spingere l'acquisto dell'intera compagnia "in un contesto in cui si possa rilanciarla". 

Il ministro Calenda ha escluso che lo Stato possa acquisire una quota in Alitalia. "Il governo ha escluso la nazionalizzazione di Alitalia e credo che i cittadini, che hanno pagato 7,5 miliardi, più questo prestito ponte, quindi 8 miliardi, sono molto attenti a come vengono usati i loro soldi". 

Intanto il segretario del Pd, Matteo Renzi, sta preparando la sua proposta per Az e sembra che si sia dato tempo fino al 15 maggio per presentarla. L'idea è puntare su una partnership pubblico-privato, ma dopo la pulizia dei conti, dopo aver compiuto la ristrutturazione della compagnia con un nuovo piano industriale. Intanto, si lavora anche alla ricerca di una nuova compagnia aerea come partner industriale.

Intanto, il ministro dei trasporti Graziano Delrio, parlando a Uno Mattina, ha fatto presente che lo Stato conta "di trovare un compratore che mantenga il valore dell'azienda il più possibile intatto, cioè l'azienda unita e non spezzettata". Il compito dei commissari è "risanare e anche trovare un potenziale compratore". - Fonte: Guidaviaggi.it