RASSEGNA NEWS

Enit, primavera positiva

19 apr, 2017

Positivi segnali per il turismo italiano arrivano dalle previsioni sull’incoming per  per la primavera 2017. Cresce la voglia di vacanze in Italia tra i turisti stranieri: questo emerge dai risultati del sondaggio condotto da ENIT-Agenzia Nazionale per il Turismo con 113 Tour Operator, 59 europei e 54 oltreoceano, presenti su 20 mercati stranieri. Lo studio, operato con l’ausilio delle rete estera dell’Agenzia, si basa sull’analisi delle risposte fornite dai maggiori Tour Operator stranieri riguardo le vendite dei pacchetti vacanza nel nostro Paese. Ben il 68,6% dei TO intervistati rileva una crescita dei viaggi organizzati verso l’Italia, il 26% una situazione di stabilità e solo il 5,4% segnala una flessione rispetto allo stesso periodo del 2016. Le perfomance migliori si hanno sui mercati europei dove solo l’1,3% degli operatori riferisce una diminuzione.

Spiccano, fra i Paesi che segnalano i maggiori incrementi delle vendite della destinazione Italia per la Pasqua 2017, il Brasile (tra il 20% e il 35%), gli USA (+20%), la Repubblica Ceca (+10%), la Spagna (tra il 4 e il 22%), l’Ungheria (+10%) e la Cina (+5%), e per  la prossima primavera gli stessi Paesi indicano incrementi importanti. Le località più in voga sono le città d'arte. Oltre alle "classiche" Roma, Milano, Venezia, Firenze, anche le città  dei circuiti meno noti evidenziano un trend di crescita. Particolare successo riscontrano i citybreak. Il turista organizzato mostra una maggiore attenzione verso i centri più piccoli, i borghi d'Italia e le località meno battute dal turismo di massa. Questa tendenza si riscontra soprattutto fra i repeater. Le tradizioni enogastromiche si confermano tra i principali fattori di attrazione. Aumentano le mete romantiche sui grandi laghi e i tour nel Sud Italia. - Fonte: Turismo&Attualità.it

Print

Archivio

ARCHIVIO ARTICOLI

ARCHIVIO AUDIO/VIDEO

I NOSTRI SOCI